Aggiungi alla Whislist

PROPRIETà AGGIUNTA ALLA WHISHLIST

Ricordate di effettuare il login per evitare di perdere i dati non salvati.

Email
Contatta Romolini Immobiliare

ROCCA MEDIEVALE CASTELLO IN VENDITA CORTONA TOSCANA


Rif. 171

Cortona - Arezzo - Toscana

Tra 1M e 3M Euro

FOTO INTERNE (0) FOTO ESTERNE (12) ALBUM FOTOGRAFICO FULL SCREEN

Rif. 171 - ROCCA DI PIERLE

Toscana - Arezzo - Cortona

Tra 1M e 3M Euro

  • Interni: 3500 mq
  • Esterni: 0,2 ha
  • N° camere: Fino a 30.
  • N° bagni: Fino a 30.

DETTAGLI TECNICI

  • TIPOLOGIA: Castello.
  • CONDIZIONE: Da restaurare.
  • POSIZIONE: Collinare.
  • ACCESSO: Strada asfaltata.
  • SUPERFICIE ESTERNI: 0,2 ha
  • GIARDINO: Circa 2000 mq di cortile interno.
  • PISCINA: No ma possibile.
  • SUPERFICIE INTERNI: 3500 mq
  • N° CAMERE: Fino a 30.
  • N° BAGNI: Fino a 30.
  • ANNESSI: No.
  • ACQUA: Da collegare.
  • ADSL: no
  • RISCALDAMENTO: Da collegare.
  • GAS: Da collegare.

CARATTERISTICHE: Costruzione in pietra, archi, torri di avvistamento, ponte levatoio, cortile.


ROCCA MEDIEVALE CASTELLO IN VENDITA CORTONA TOSCANA


Romolini Immobiliare è orgogliosa di presentare la vendita della storica Rocca di Pierle  che, con i suoi  mille anni di storia, maestosa troneggia tra le verdi colline al confine tra Umbria e Toscana.

Storia

Questa maestosa roccaforte può a ragione essere considerata uno dei più belli e imponenti esempi di castello feudale presente in Toscana.
Il Castello fu costruito sulle rovine di un altro più antico di cui si hanno le prime notizie nel 1098. L'antico appartenne ai Marchesi di S.Maria che si sottomisero a Cortona forse nell'anno 1202, sicuramente nel 1217, di nuovo nel 1225, quando i potenti Oddi di Perugia si alternavano nel possesso di questo splendido maniero ai Marchesi di S.Maria e a Cortona. I Casali, signori di Cortona, lo possedevano fin dal 1236 e nel 1371, Francesco Casali costruì l'attuale castello sulle rovine del primo. A Cortona dal 1325, la famiglia Casali governava la città mal sopportata dalla gente.
I Casali avevano il titolo di "vicari imperiali", ma esercitavano il potere in gran parte a loro beneficio. L'11 agosto 1369 i contadini si ribellano e danno l'assalto al palazzo che i Casali avevano a Mercatale: sfondano la porta e saccheggiano i magazzini.
Forse a causa di ciò i conti Oddi di Perugia preferirono disfarsi di alcuni possedimenti che avevano nella valle e vendettero la Rocca di Pierle e quello di Lisciano a Francesco Casali, il quale, tornato in possesso della valle, decise che non avrebbe più corso rischi e intraprese la costruzione della rocca ormai malandata.
Fu fatto tutto in famiglia, il disegno per il nuovo castello venne elaborato da uno dei figli di Francesco Ranieri, che aveva qualche esperienza di architettura militare essendo cavaliere di Rodi. Il castello viene presentato con particolari interessanti dal Rossi. Egli ci parla del castello come del "capo degli altri castelli" con alte mura con torrette di vedetta e nel mezzo il maestoso palazzo signorile.

Nella sua storia non sono ricordate particolari battaglie o importanti fatti d'arme se non quello di una strage di congiurati del 1387 avvenuta per mano di Uguccio Casali che vi fece rinchiudere oltre 60 congiurati.
Nel 1411 il Castello di Pierle passò alla Repubblica Fiorentina che l'acquistò da Ladislao Re di Napoli per 1200 fiorini.
Nel 1576 il Granduca di Toscana Francesco de' Medici lo fece sfondare all'interno per impedire che "vi si annidassero i malfattori" sia della Toscana che dello Stato pontificio, confinanti proprio in questa vallata. Per questo atto, il più bel Castello della valle è giunto fino a noi con la qualifica di rudere.

Descrizione dei Fabbricati

La Rocca costituisce il nucleo principale del piccolo borgo di Pierle composto da case contadine, che, costruite con i medesimi materiali della rocca, contribuiscono a creare un insieme assai suggestivo.
La pianta del castello si può assomigliare ad un quadrato irregolare, smussato agli angoli.
Il muro di cinta in discrete condizioni, è lungo circa 220 metri, la rocca è alta circa 28 metri.
Anticamente aveva due torri, ma ad oggi è rimasta solo quella del lato nord, l'altra venne demolita nel secolo passato per garantire sicurezza alle abitazioni sottostanti e con il materiale in pietra calcarea fu selciata gran parte della strada conducente a Cortona.
Rimangono ben evidenti ancora due delle quattro torri delle mura, le guardiole, il camminamento, la scanalatura del ponte levatoio, i condotti per acqua piovana, le finestre a mo' di feritoie.
Le imponenti mura sono state ordite  in bianchi blocchi di pietra calcarea lavorata a mano, le cantonate e i vari portali sono stati invece realizzati in pietra serena così da creare un evidente contrasto cromatico di notevole bellezza.
Il palazzo aveva in origine sette piani: il primo, terzo e quinto a grosse volte di pietra, e gli altri quattro piani a legno; aveva sotterranei con alte volte e, nella torre ancora esistente, vi era un trabocco ossia un pozzo con aculei di ferro e con copertura a bilico, dove si facevano cadere i mal capitati. La Rocca aveva l'ingresso dalla parte nord, difeso dal muro, dal cancello e dalla porta del ponte levatoio.
Attorno alla rocca esiste un camminamento che permette di ammirare le mura da tutte le direzioni e che consente il raggiungimento del ponte levatoio che si trova appunto sul lato Nord-Est. Quest’ultimo, nei secoli passati, costituiva l’unico accesso alla rocca ed essendo ubicato sul lato scosceso delle montagna, rendeva alquanto difficoltosa la presa del castello da parte degli eserciti che nei secoli si sono contesi la supremazia su questa fortificazione.

Uso e Potenzialità

La Rocca di Pierle oggi è un monumentale rudere che si estende per una superficie complessiva di oltre 3000 mq netti, una dimensione tale da permettere molteplici destinazioni, da quella di maestosa dimora privata di rappresentanza,  a quella di attività ricettiva, sede universitaria, multiproprietà, centro culturale.
 
Classe Energetica: G
Ipe: In corso di definizione



a


CITTA' VICINE


Cortona (16km ; 18’); Passignano sul Trasimeno (20km; 22’); Città di Castello (37km; 38’); Arezzo (44km; 56’); Montepulciano (46km; 54’); Perugia (48km, 52’); Pienza (58km; 1h 3’); Assisi (71km; 1h 7’); Montalcino (79km; 1h 38’); Todi (87km; 1h 16’); Siena (87km; 1h 25’); Orvieto (108 km; 1h 22’); Firenze (130km; 1h 41’); Roma (228km; 2h 32’).


AEROPORTI VICINI


Perugia Sant’Egidio (53km; 48’); Firenze Peretola (147km; 1 h 42’); Forlì (155km, 2h 15’); Roma Ciampino (230km, 2h 27’); Bologna Marconi (233km; 2h 20’); Pisa Galilei (240km; 2h 38’); Roma Fiumicino (260km, 2h 43’).

Siete interessati a questa proprietà?


CONTATTATECI PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI E/O FISSARE UNA VISITA

Rif. 171 / ROCCA DI PIERLE

ROCCA MEDIEVALE CASTELLO IN VENDITA CORTONA TOSCANA

Cortona - Arezzo - Toscana

Tra 1M e 3M Euro

Messaggio inviato con successo!


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per ricevere in tempo reale tutte le nuove proposte di Romolini Immobiliare.