Aggiungi alla Whislist

PROPRIETà AGGIUNTA ALLA WHISHLIST

Ricordate di effettuare il login per evitare di perdere i dati non salvati.

Email
Contatta Romolini Immobiliare

TORRE CLAVEL - VILLA STORICA FRONTE MARE IN VENDITA A POSITANO, SPIAGGIA DI FORNILLO


FOTO INTERNE (33) FOTO ESTERNE (20) ALBUM FOTOGRAFICO FULL SCREEN VIDEO COMPLETO

Campania - Salerno - Positano

Costiera Amalfitana

4.400.000 Euro

  • Interni: 200 mq
  • Esterni: 2.000 mq
  • N° camere: 3
  • N° bagni: 3

DETTAGLI TECNICI

  • TIPOLOGIA: villa con accesso diretto dal mare
  • CONDIZIONE: ristrutturata
  • POSIZIONE: fronte mare
  • ACCESSO: via mare, a piedi
  • SUPERFICIE ESTERNI: 2.000 mq
  • GIARDINO: yes, small green areas on the terraces
  • PISCINA: no
  • SUPERFICIE INTERNI: 200 metri quadrati
  • N° CAMERE: 3
  • N° BAGNI: 3
  • ANNESSI: casa del custode, magazzino
  • ACQUA: rete idrica comunale
  • ADSL: si
  • RISCALDAMENTO: aria condizionata
  • GAS: bombole

CARATTERISTICHE: muri in pietra, grotta naturale con accesso diretto dal mare, porticato vista mare, terrazze pavimentate con giardini, soffitti a volta, pavimenti in cotto e parquet, infissi in legno, casa del custode


TORRE CLAVEL - VILLA STORICA FRONTE MARE IN VENDITA A POSITANO, SPIAGGIA DI FORNILLO


In una posizione unica a fianco della spiaggia di Fornillo e scavata nella scogliera di Positano, villa fronte mare con accesso diretto dal mare. La villa (200 mq, 3 camere e 3 bagni) è stata ristrutturata per dar vita a qualcosa di veramente unico e irripetibile. Meta di letterati e artisti nella prima metà del Novecento, la villa è oggi una splendida dimora privata che viene affittata a turisti in cerca di una proprietà unica dove trascorrere le proprie vacanze.

Il centro di Positano si trova a circa 600 m in barca, mentre la spiaggia di Fornillo è praticamente accanto alla villa.

L’accesso alla villa avviene prevalentemente via mare, grazie a un particolare attracco ricavato in una grotta scavata nella scogliera direttamente sotto l’edificio. L’accesso via terra è possibile attraverso una scala che scende lungo la ripida scogliera.


DESCRIZIONE DEI FABBRICATI


La dimora principale (200 mq, 3 camere e 3 bagni) si struttura su due livelli così organizzati:

- Piano inferiore: disimpegno che conduce alla sala da pranzo al salotto e all’ufficio, disimpegno armadiato, cucina, guardaroba con terrazzo, dispensa e scale che portano al livello superiore; due ampi porticati vista mare permettono i organizzare cene all’aperto o semplicemente di rilassarsi nel piacevole clima della Costiera Amalfitana;

- Piano superiore: ingresso, due camere con affaccio sulla grande terrazza vista mare (54 mq) e bagno condiviso, camera con bagno privato, bagno di servizio e accesso per la grotta a mare.

La villa è accessibile direttamente dal mare passando per la grotta (52 mq) che si apre al di sotto dell’edificio direttamente nella scogliera. Entrando si arriva in barca a una piccola cala con una porta che conduce poi alla villa tramite una scala.

  PLANIMETRIE DELLA VILLA

La proprietà include poi tutte le zone comuni al complesso, quindi ingressi, scale, camminamenti, giardini, discesa a mare con deposito per l’attrezzatura da mare e la casa del custode (50 mq), strutturata su un solo piano e costituita da tre ampie sale voltate (attualmente zona giorno con area pranzo e cucina, due camere) più un bagno e un terrazzo vista mare (14 mq).


STORIA DELLA PROPRIETÀ


La torre, nella sua forma attuale, fu costruita attorno al 1582 e la peculiare forma pentagonale è sicuramente dovuta alla presenza nello stesso luogo di una torre normanna (o dei suoi resti) sopra la quale è stata costruita la nuova fortificazione.

La costiera è infatti costellata di punti di osservazione, i più antichi dei quali risalenti alla dominazione bizantina del VII e VIII secolo. Già nel XIII secolo gli Angioini avevano fatto erigere tutta una serie di torri di osservazione, tipicamente a pianta circolare e con posizionamento ben studiato, che servivano ad avvisare gli abitanti sulle coste di potenziali attacchi dal mare da parte di pirati e mercenari saraceni.

Quando nel Cinquecento le incursioni dei corsari turchi si fecero più frequenti e organizzate, sfociando spesso in veri e propri massacri indisciminati (come i drammatici episodi di Cetara e Conca dei Marini, rispettivamente nel 1534 e 1543), il viceré di Napoli Don Pedro Álvarez di Toledo ordinò la costruzione di una serie di nuove torri, più massicce e resistenti, lungo tutta la costa. Il progetto prevedeva torri a pianta quadrata dislocate ogni 4.000 (o 5.000) passi le une dalle altre.

Tuttavia, anche a causa di un’amministrazione statale spesso scelerata, appena trent’anni dopo la loo costruzione gran parte di queste torri necessitavano già di importanti interventi di ristrutturazione, quando non proprio di ricostruzione. Quando nel 1815 i Borbone furono reinsediati sul trono di Napoli, dopo la parentesi napoleonica, le torri vennero tutte disarmate e dismesse per essere convertite in abitazioni private, piccoli fari o stazioni telegrafiche.

 

La proprietà fu acquistata agli inizi del Novecento, nel 1909 per l’esattezza, dall’architetto e intellettuale svizzero Gilbert Clavel. Dopo un’attenta ristrutturazione, la torre divenne negli anni Venti il punto di ritrovo per artisti, letterati e pittori come Depero, Picasso, Cocteau e Marinetti.

L’idea di Clavel era di espandere la torre fino alla spiaggia di Fornillo e così si cominciò a scavare l’intera scogliera con lo scopo di costruirvi stanze, cunicoli, caverne e corridoi. La pietra estratta fu usata per ristrutturare la torre e costruire i muri della villa che si estende oggi lungo la scogliera in una serie di portici, terrazze e gallerie. Una grande caverna naturale fu scoperta nella montagna durante i lavori e l’idea iniziale fu di convertirla in una sala per la musica, vista l’ottima acustica. Il locale tuttavia fu interessati da crolli e cedimenti e tutti i tentativi di stabilizzare la struttura furono vani. Gilbert morì il 6 settembre 1927 senza vedere il suo sogno ultimato e lasciò al fratello René il compito di completare l’opera. La villa fu infine venduta nel 1954 alla Principessa Santa Borghese Hercolani che promise di conservare e valorizzare la visione di Clavel. La proprietà è oggi di proprietà dei discendenti della principessa che hanno deciso di convertire l’edificio in una serie di splendide case vacanza che permettano a tutti di ammirare la proprietà in tutta la sua bellezza.

 

Tra i tanti che visitarono la casa abbiamo già citato il pittore, scultore e illustratore Fortunato Depero: l’artista ebbe un rapporto molto stretto con Clavel, almeno per un periodo, e i due collaborarono in vari lavori (tra cui I Balletti Plastici, l’opera che permise a Depero di inserirsi nella buona società romana. Nel corso degli anni, Clavel acquistò varie opere dell’amico e altrettante gli furono donate.

Gran parte di queste rimasero nella torre quando la principessa Hercolani acquistò l’immobile, dato che secondo René Clavel non aveva senso portarli lontani dalla torre in cui erano sempre stati. A oggi le opere sono state donate dalla Principessa Hercolani al fedele custode della torre e sono in prestito al Mart di Rovereto, che ha anche curato la loro esposizione al Guggenheim Museum di New York.


CITTA' VICINE


Positano (600m; 3’), Praiano (7km; 15’), Conca dei Marini (12km; 25’), Amalfi (16km; 30’), Maiori (22km; 40’), Ravello (23km; 40’), Massa Lubrense (23km; 40’), Pompei (37km; 1h), Napoli (59km; 1h 15’), Vietri sul Mare (63km; 1h 20’), Salerno (66km; 1h 25’)


AEROPORTI VICINI


Napoli Capodichino (62km; 1h 15’), Salerno Costa d’Amalfi (84km; 1h 30’), Roma Ciampino (265km; 3h 10’), Roma Fiumicino (291km; 3h 30’)

Siete interessati a questa proprietà?


CONTATTATECI PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI E/O FISSARE UNA VISITA

Rif. 2106 / Torre Fornillo

TORRE CLAVEL - VILLA STORICA FRONTE MARE IN VENDITA A POSITANO, SPIAGGIA DI FORNILLO

Positano - Salerno - Campania

Prezzo: 4.400.000 Euro

Messaggio inviato con successo!


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per ricevere in tempo reale tutte le nuove proposte di Romolini Immobiliare.